Vasto: mini guida

Vasto: mini guida

In questi giorni ho avuto modo di girare  per la città e forse mai come quest’anno ho osservato gli altri ma in primis me stessa:

Mi sono guardata intorno e ho visto tanto di buono. Ho visto giovani accorciarsi le maniche e raccontare il proprio territorio, ho visto piccoli eventi diventare appuntamenti a cui non rinunciare, insomma ho visto la voglia di crescere e far vedere che Vasto, l’Abruzzo intero, ha molto ancora da dire.

Non ho la pretesa di scrivere l’ennesima “essential” o “the ultimate guide”, ho solo preso appunti mentre, camminando per il centro o andando al mare, mi dicevo:

fossi con un turista, gli mostrerei questo o quell’altro posto? cosa consiglierei?

Così, proprio a mo’ di taccuino, ho creato il mio piccolo itinerario, appuntando i luoghi che di solito “incontro” di sera quando pascolo con i bambini o quando bazzico qua e là per una birretta o un aperitivo.

Nessuna presunzione, probabilmente mancherà proprio quello che tu avresti consigliato: niente paura!

Questa è una guida aperta e modificabile, quindi se pensi che vada aggiunto qualcosa, scrivimi a memesulaluna@gmail.com e sarò felice di inserire anche il consiglio di chi mi legge o di chi come me vive a Vasto.

Se invece non sei di Vasto, spero che questa mia mini guidina ti torni utile! Fammi sapere eh…

SCARICA LA MINI GUIDINA DI VASTO

Vasto, la cittadina affacciata sull’Adriatico, ha il suo cuore pulsante nella parte alta, il centro storico, a circa 4 km dalla marina.

Piazza Rossetti: è luogo di incontro, punto strategico e di riferimento per poter iniziare ad esplorare la città.
Al centro della piazza, la statua di Gabriele Rossetti che le dà il nome; è circondata dal Castello Caldoresco, la Torre di Bassano, gli ex edifici scolastici che portano verso il Teatro Ruzzi, e la Chiesa dell’Addolorata.

Cosa vedere nel centro storico di Vasto

Non ti riempirò di cenni storici, per quelli esistono già tantissime guide. Qui ti lascio un elenco di chicche da non perdere durante la tua passeggiata:

Sempre in Piazza Rossetti c’è il piccolo ma conosciutissimo Bar Roma: qui è d’obbligo una tappa per i cocktail di Anthony 

Piazza Barbacani, è piccola e accogliente, animata spesso e volentieri da iniziative della Nuova Libreria, un book shop indipendente proprio accanto al Palazzo Comunale.

Piazza Diomede con lo storico Caffè Martone, a conduzione familiare, noto per i suoi caffè e gelati. Oggi al bancone trovi Carla e Simone, insieme a papà Franco.

Palazzo d’Avalos e i suoi Giardini: l’ingresso è a pagamento ma ne vale la pena!
Oltre alle visite guidate, lo staff del museo organizza laboratori per bambini ed è sede del Book and Wine ed una delle location del Siren Festival.

Da non perdere:

Siren Festival 2017:
27 – 30 luglio

Book&Wine 2017:
1 – 4 agosto

Piazza Caprioli è per me il luogo della rivoluzione, quella buona: una piccola piazzetta che ha saputo diventare uno dei luoghi più frequentati della città. 

Disseminati un po’ ovunque nei vicoli del centro, troverai bar caffè, ristorantini. 
Ti lascio alcuni indirizzi di posticini che spesso frequento.

Pizzeria Bebbia – P.za Caprioli
Osteria La Spasetta – P.za Caprioli
Drogheria Buonconsiglio – Via Buonconsiglio
Ristorante Zi’ Albina – Via Marchesani
The Rusty Room – C.so Dante

Non dimenticare di esplorare e perderti tra le viuzze: è il modo miglior per conoscere la città.

Vasto Marina: lungomare rinnovato, spiagge sabbiose, una pista ciclabile che collega alla vicina San Salvo e il vero luogo per la movida estiva.

Da non perdere: il monumento alla Bagnante e il Pontile.

Riserva di Punta Aderci: Riserva naturale amata in primis dai vastesi: costeggiata dalla zona portuale, “illuminata” dal secondo faro più alto d’Italia, è conosciuta per la spiaggia di Punta Penna, per la spiaggia di Mottagrossa e per la magica e paradisiaca spiaggetta di Libertini.

Buon viaggio, buona permanenza a Vasto: vieni con la voglia di esplorare e la curiosità di conoscere perché anche i piccoli luoghi hanno tesori infinitamente preziosi!

Ringrazio Luca (su instagram @luchitopres) per le foto!